Un dovere morale MondoLatino Viaggi
Mondo Latino
Indice

Popolazione cubana

sport in cui Cuba eccelleI due terzi dei Cubani vivono in città. Circa la metà della popolazione cubana è mulatta, incrocio tra gli Europei e i discendenti degli schiavi africani. Gli altri discendono da immigrati spagnoli e c'è anche una piccola minoranza cinese.

Lingua ufficiale, lo spagnolo; religione più diffusa (40%), la cattolica; sono praticati riti afrocaraibici. La natura allegra e spensierata dei cubani ha fatto nascere dagli inizi del secolo XIX i balli più popolari e conosciuti latinoamericani nel mondo, che a partire dal son cubano arrivano oggi alla famosa salsa.

Il cubano, un popolo che è la sintesi di varie razze e culture, ha un incantesimo molto particolare dal che è impossibile resistere. Allegro, loquace e con gran senso dell'umorismo, è essenzialmente amichevole e solidale, servizievole con tutti, e molto particolarmente con chi visita il suo paese.

Amico della barzelletta, la risata germoglia in forma franca ed esplosiva. Appassionato con le sue idee e convinzioni, gli piace il dibattito. Popolo ospitale come ci sono pochi, ai cubani piace discorrere coi suoi visitatori, è per ciò che le porte delle sue case sono sempre aperte. Il cubano ha fatto della parola benvenuto qualcosa di più che una semplice formula di saluto. Questa parola si iscrive nel vocabolario d'ogni cubano con mille accezioni quotidiane e si concreta continuamente in un'ospitalità spontanea, gentile ed amichevole che fa più caldo l'ambiente dell'Isola.

Questo ricco miscuglio di indio, spagnolo ed africano, che per secoli popolò a Cuba, ha fuso una nazionalità cubana con caratteristiche ineguagliabilmente proprie.

(In parte estratto dal sito www3.cuba.cu/mipais/pueblo.htm)