Un dovere morale MondoLatino Viaggi
Mondo Latino
Indice

La Patagonia e Bariloche

LOCALIZZAZIONE

L'Argentina non è solo Buenos Aires. A quelli che piacciono i paesaggi meravigliosi, i territori agresti, i grandi cetacei, la neve e soprattutto il ghiaccio e tutto quello che la natura ci può mostrare, la Patagonia per prima e poi Bariloche per rilassarsi possono darci una vacanza che non dimenticheremo mai. Adesso che la valuta locale non è più equivalente al dollaro con l'euro possiamo girare un pò di più. Per quelli che invece possono rimanere quanto vogliono e riescono a spendere poco la mappa accanto vi dettaglia i siti da visitare e le loro attrazioni.

COME ARRIVARCI

Direttamente dall'Italia con Alitalia oppure con le Aerolinee Argentine. Con quest'ultima o aerolinee locali i luoghi interni da visitare. Quasi tutte le aerolinee europee collegano Buenos Aires con Roma o Milano per cui c'è solo l'imbarazzo della scelta. Evidentemente si può abbinare alla Patagonia naturalmente Buenos Aires le cui attrazioni principali descriviamo nella pagina Le grandi metropoli sudamericane. Per quelli che scelgono la macchina come mezzo di trasporto le distanza tra i diversi luoghi sono:

  • Buenos Aires - Puerto Madryn : 1.232 km (aereo, altrimenti due settimane sono poche) (4 giorni)
  • Puerto Madryn - Caleta Olivia : 550 km (2 giorno)
  • Caleta Olivia - Gallegos : 735 km (2 giorni)
  • Gallegos - Ushuaia : 377 km (2 giorni)
  • Ushuaia - Calafate : 865 km (2 giorni)
  • Calafate - Bariloche : 627 km (1 giorno)
  • Bariloche - Puerto Madryn : 498 km (1 giorno)
Nota : I giorni comprendono le visite ai diversi posti e i tempi dei viaggi tra le città. Aggiungere una settimana per quelli che vogliono riposare a Bariloche (3 giorni) e visitare Buenos Aires e dintorni (4 giorni).

MA QUANTO MI COSTA

Circa Euro 4.750 (bassa stagione) fino Euro 5.500/7.500. Il preventivo a continuazione è per due settimane visitando solo la Patagonia ma se vi fermate a Buenos Aires e Bariloche ci vuole un'altra settimana e altri Euro 1.000/1.500.

  • Euro 900-1200 (alta stagione), trasporto aereo Milano-Buenos Aires
    Euro 800 (bassa stagione).
  • Euro 900-1200, voli interni Buenos Aires-Puerto Madryn-Ushuaia-Calafate-Bariloche-Buenos Aires
  • Euro 450, mangiare (30 Euro/giorno x 15 giorni);
  • Euro 900, albergo 3-4* doppia occupazione (60 Euro/giorno x 15 giorni);
  • Euro 1.500, noleggio macchina (diviso tra 4/6 persone), se avete molto tempo per non prendere l'aereo;
  • Euro 100, trasporti da/per aeroporti
  • Euro 250, altro

TIPS E SUGGERIMENTI

Potete girare tranquilli. State attenti soprattutto a Buenos Aires. Data la regione un pò impervia le vostre cose di valore, tranne i soldi, non vi servono. Comunque una occhiata alla pagina Precauzioni non è una cattiva idea. Inoltre :

  • L'acqua dovrebbe essere buona ma se è imbottigliata ancora meglio.
  • Fa freddo e vento anche di estate: attrezzatevi bene, maglioni pesanti e giacca vento sono indispensabili.
  • Portate i Vostri medicinali. I medici si trovano ma principalmente a Bariloche, Puerto Madryn e Buenos Aires e sono cari.
  • Comunque non dimenticate il costume da bagno. Non si sa mai.
  • Noleggiate un fuoristrada ma anche un macchina tipo Renault 4 andrebbe bene.

DOVE ANDARE

Andate, andate che c'è molto da vedere. Vi facciamo uno stralcio dei luoghi più noti e importanti cosi Vi fate un'idea, ma la Patagonia è grande.

Mappa del Sud dell'Argentina
Clicca sulla mappa per ingrandirla

Panorama circuito chico - Bariloche

Lago del Deserto - Chaltén

Panorama Calafate

Non è difficile vedere una balena alla Penisola Valdés

Bosco Petrificato - Calete Olivia

Monte San Lorenzo - Santa Cruz

Ushuaia - Fotografia di Alejandro Alonso

PUERTO MADRYN

Area Puerto MadrynQuesta città è una parte del corridoio del litorale formato anche dalle città di Trelew, Gaiman, Rawson e San Antonio Ovest. L'intera regione è caratterizzata dalle lunghe spiagge ed la sua grande fauna marina. Puerto Madryn è riconosciuta nel mondo per la sua eccellente qualità di servizio durante tutto l'anno non soltanto per quanto riguarda la sistemazione ma anche nella gastronomia. Offre dei pacchetti a misura al turista che desidera fare un misto di natura, fauna e avventura lungo i suoi 30 chilometri di spiagge e habitat naturale. Lì, il viaggiatore può effettuare molte attività come osservare la fauna, fare immersioni, pescare, praticare il windsurf o il kayakismo, navigare, andare su un catamarano, fare camminate, montare a cavallo, andare in mountain bike, osservare gli uccelli ed infine accampare.
A un'ora di viaggio (95 km) c'è la Penisola Valdes, uno dei santuari più imponenti di fauna del mondo. Dà al turista la possibilità di vedere la balena Franca, che visita questa zona da giugno a dicembre. Questa maestosa vista è accompagnata dalla presenza di altri grandi mammiferi, quali gli elefanti marini, foche, orche e delfini. C'è pure una ricca fauna terrestre quali i guanaco, nandù, cavalle patagoniche, "piches", volpi grigie e rosse, aironi, moffette, ecc. Altri siti interessanti sono la Isola degli Uccelli situata nel golfo di San José dove appunto si possono trovare una grande varietà di uccelli i quali completano il loro ciclo migratorio a Puerto Pirámides sito di acque profonde e cristalline dove è praticabile le attività sub-acquatiche. La riserva faunistica di Punta Nord, unica regione continentale nel mondo di elefanti marini e la Caleta Valdes, sorprendente punto geografico, con notabili esemplari di elefanti marini al suo interno, sono altri importanti siti.
A 107 km a sud dalla città di Trelew si trova la Riserva di Punta Tombo uno dei più bei esempi di fauna nel mondo soltanto paragonabile con le Galapagos. Non si trova un altro posto con una colonia di pinguini cosi enorme e cosi a portata di mano. Trovano riparo pure le colonie più importanti di uccelli e fauna marina del paese e la più grossa colonia continentale di pinguini Magallanes (in stagione più di un milione di animali).

PROVINCIA DI SANTA CRUZ

Sul 46░ parallelo, la strada nazionale N░40 mostra un paesaggio geologico altamente affascinante. Ci sono molti motivi per la scelta di questa zona, fra cui i bei paesaggi del parco nazionale Perito Moreno - ideale per i naturalisti -, luoghi archeologici 9000 anni vecchi con meravigliose pitture rupestri e le tradizionali "Estancias", trasformate in una tipica caratteristiche del paesaggio. Quest'opzione è suggerita per coloro che godono viaggiare attraverso ampie terre inesplorate. Le seguenti attrazioni possono essere raggiunte tramite la strada nazionale N░ 40: Lago Buenos Aires, la pianura Buenos Aires, Monte San Lorenzo (altezza: 3.706 m), laghi Pueyrredˇn e Posadas ed anche i laghi eccezionali del parco nazionale Perito Moreno. Le Estancias, aperte al turismo, provvedono ai bisogni di base per i viaggiatori. Sono strategicamente situate e offrono ad ospiti la loro migliore personale attenzione, che gli fa una scelta perfetta per godere una indimenticabile esperienza in Patagonia. Vale la pena di accennare che queste sono strade sterrate o in ghiaia e pertanto i fuoristrada sono d'obbligo. Viaggiare intorno a questa regione significa entrare nello stesso enigmatico paesaggio che ha sedotto per secoli i trasgressori e gli intrepidi marinai del vecchio mondo. Un mare ampio - caratterizzato dalla sua fredda acqua, blu e profonda -, spiagge a strisce, importanti scogliere, estuari storici e sabbia scura, sono alcuni dei paesaggi che potete vedere a Santa Cruz lungo i 900 km di litorale Atlantico (strada No. 3). Le rumorose colonie di uccelli di mare aumentano l'incanto di questo posto. . Lungo questa strada, potete trovare, da nord a sud, la città di Caleta Olivia, Puerto Deseado - un piccolo paradiso per gli amanti dei panorami faunistici -, Puerto San Julién con la sua baia unica - abitata dai "delfini Commerson" - e per concludere, Rio Gallegos, capitale della provincia e punto adatto di partenza per organizzare i più emozionanti e personalizzati viaggi.

CALETA OLIVIA

La città di Caleta Olivia, situata nel nord della provincia di Santa Cruz, è collegata storicamente con le attività petrolifere. Fra le sue attrazioni turistiche la possibilità di camminare lungomare della città e gustare il suo bel paesaggio così come la visita al monumento naturale Bosco Petrificado circa 187 km dalla città.

USHUAIA

La città più meridionale nel mondo è la capitale della provincia di Terra del Fuoco, espone, attraverso la sua tipica architettura ed urbanistica, un passato segnato dai marinai europei, dei cacciatori indigeni e di una prigione con una tenebrosa reputazione, le quali offrono al visitante differenti vie per imparare la sua storia. L'attraente paesaggio dell'isola mostra delle viste naturali uniche, quali il mare, le foreste, i ghiacciai e le montagne. Questa combinazione permette ai turisti di godere delle più svariate attività, dalle affascinanti escursioni in barca lungo i canali fino a crociere antartiche. Indubbiamente, Ushuaia è una delle favorite destinazioni nel emisfero Sud. Un servizio di traghetto è offerto per attraversare lo stretto di Magellano nel suo punto più stretto situato 150 km prima di lasciare il territorio cileno per entrare nella provincia argentina di Terra del Fuoco.

CALAFATE

Se la vostra intenzione è vedere i ghiacciai più stupefacenti, in primo luogo dovete raggiungere il villaggio di EL Calafate (3.100 abitanti). Questa città è il principale centro turistico nella zona da dove potete avere accesso a diverse escursioni guidate, moderni e confortabili navi per godere il lago Argentino alle guida di esperte bilingui, differenti scelte per l'accomodazione e agenzie di viaggio che organizzano visite al ghiacciaio di Perito Merino, al parco nazionale Los Glaciares (I Ghiacciai) e perfino le più intrepide esperienze di "ice-trekking".

EL CHALTEN

╚ un piccolo villaggio sulla parte inferiore dei monti Fitz Roy (altezza, 3.441 m) e Torre (altezza, 3.128 m), una scelta ideale per coloro a cui piace il "trekking". I turisti possono camminare con differenti destinazioni e gradi di difficoltà, così i turisti possono godere una vasta gamma delle meraviglie naturali, quali i ghiacciai, Lenga e Ñire, laghi e lagune e fauna selvatica; così come sperimentare la sensazione di essere assente dal resto del mondo ed in stretto contatto con la natura. La popolazione di El Chaltén è di soltanto 40 famiglie. Il villaggio offre i servizi di base che permettono ai turisti progettare ogni attività all'aperto. Esiste un servizio di pullman tra El Calafate e El Chaltén.

BARILOCHE

All'interno del parco nazionale Nahuel Huapi troviamo la città di San Carlos il Bariloche. Questo posto, famoso internazionalmente per i suoi pendii e i suoi fini cioccolatini, ha creato inoltre la migliore infrastruttura di alberghi per aiutare l'ospite; vanno dagli hotel ai "bungalow" e dai casinò alle discoteche. San Carlos il Bariloche è uno di quei posti dove si vive sempre un ambiente da festivo. Le quattro stagioni sono eccellenti per conoscere i suoi laghi, montagne, foreste e valli, partecipare a differenti sport o riposarsi semplicemente osservando il maestoso paesaggio della zona disposta in un ambiente naturale eccezionale
Durante l' estate il sole e la calda temperatura è la giustificazione per camminare i percorsi e lungo i laghi. Potete esercitarvi in tutti i genere di sport quali il trekking, le discipline nautiche quali il kayak sui rapidi, navigando, tuffandosi o provando nuove esperienze facendo turismo d'avventura. Nell'autunno le sue foreste esplodono in molti e differenti colori e forme e le prime nevicate permettono subito alcune attività come lo sci o lo "snowboard". Nell'inverno la zona è il posto obbligato per gli sciatori che arrivano da differente latitudini e studenti che vengono qui a celebrare la fine del liceo. Infine, i larghi giorni di primavera Vi danno l'opportunità di camminare su luoghi dove le montagne e i laghi trasmettono un'incomparabile sensazione di calma.

EL BOLSON

Situato a 132 chilometri da San Carlos de Bariloche, in una valle fertile nascosta fra la collina di Piltriquiton, -in Araucano, "quella che pende dalle nubi"- lungo una sinuosa strada appare EL BOLSON, un piccolo e bel posto pieno di magia. EL BOLSON è un porto di pace, un angolo di fantasia, dove la mano dell'uomo ha fatto soltanto il necessario per vivere in equilibrio con la natura. Lo slogan del posto "EL BOLSON, posto ecologico a favore della vita" non è solamente una frase per stupire i turisti, è uno stile di vita per i ragazzi e ragazze che sono arrivati a EL BOLSON negli anni 60 o negli anni 70 delusi con la vita urbana. Loro stabilirono molte comunità hippy che abitarono in capanne in mezzo alla foresta, dedicarono la loro vita alla agricoltura e l'artigianato. Questo stile di vita e la cura degli abitanti gli permessi mantenere la purezza del ambiente, operazione molto difficile di realizzare oggigiorno. N'EL BOLSON c'è sempre qualcosa da fare: parapendio, pesca, "rafting", montare a cavallo, sci, mountain bike, trekking, canoa o semplicemente raccogliere frutta, mungere gli animali oppure partecipare alle differenti attività delle imprese rurali.


Visitate i siti di cui abbiamo estratto il presente articolo:

www.patagonia-travel.com
www.caminosargentinos.com.ar
www.aonikenk.com.ar/index2.htm