Un dovere morale MondoLatino Viaggi
Mondo Latino
Indice

Le metropoli sudamericane

LOCALIZZAZIONE

Le grandi metropoli sudamericani si trovano due in Brasile e una in Argentina. Le due città brasiliani più importanti dal punto di vista turistico e commerciale sono San Paolo e Rio de Janeiro. La prima è il motore industriale del paese mentre la seconda e il posto turistico per eccellenza data la sua bellezza. La grande San Paolo, uno dei conglomerati più grandi del mondo, ha più di 20 milioni di abitanti e uno standard economico equivalente a quello europeo ma le differenze sociali cosi marcate non le tolgono quel marchio delle città sudamericana di ricchezza ed estrema povertà.

Mentre San Paolo e Rio de Janeiro sono le città più importanti del Brasile pur non essendo la capitale del paese, Buenos Aires in Argentina è la capitale, centro economico e finanziario, con 11 milioni di abitanti, la città più europea di Sudamerica.

COME ARRIVARCI

Praticamente tutte le aerolinee del mondo vanno sia a San Paolo e Rio che a Buenos Aires. Visitate la pagina Le migliori tariffe per scegliere l'aerolinea più adatta a ognuno di Voi. Nonostante, consigliamo quelle aerolinee che si fermano di solito alle tre città anziché cambiare aerolinea che aumenterebbe il prezzo del biglietto aereo.

MA, QUANTO MI COSTA

Circa Euro 2.250 (bassa stagione) fino Euro 3.000/3.250 per gli spendaccioni. Ci vuole perlomeno una settimana per conoscere le principali attrazioni turistiche intorno ad ognuna di queste città. Forse, dato che San Paolo è una città piuttosto costosa, varrebbe la pena ridurre lì i giorni di soggiorno per andare due o tre giorni alle imponenti cataratte dell'Iguazú una delle meraviglie della natura del mondo. Quindi, sulla base di una settimane di soggiorno ciascuna a Rio de Janeiro e Buenos Aires, quattro giorni a San Paolo e tre giorni ad Iguazú, dobbiamo prevedere :

  • Euro 1.050 (alta stagione) trasporto aereo Milano-San Paolo-Río de Janeiro-Buenos Aires
    Euro 850 (bassa stagione)
  • Euro 600. mangiare (Euro 30/giorno x 20 giorni)
  • Euro 600 albergo 3* doppia occupazione (Euro 30/giorno x 20 giorni)
  • Euro 300 trasporto aereo a/r San Paolo-Iguazú
  • Euro 125 trasporti da/per aeroporti
  • Euro 250 trasporti terrestri

Il tragitto San Paolo-Iguazú per autostrada in buone condizioni ma un pò pericolosa, data la densità del traffico, richiede 8-10 ore andata e altrettante di ritorno.

TIPS E SUGGERIMENTI

Buenos Aires è una città piuttosto sicura. Ma, per San Paolo e Rio de Janeiro Vi raccomandiamo leggere con attenzione la pagina sulle Precauzioni da tenere sempre presenti. Inoltre,

  • I tassisti di San Paolo e Rio sono generalmente onesti. I "radio-taxi" sono più cari del 30%, ma offrono la massima sicurezza: se volete essere sicuri che siete in buone mani, affidatevi a loro: il taxi è localizzabile in qualunque istante.
  • A Buenos Aires si può girare utilizzando i mezzi pubblici incluso il metrò. A San Paolo e Rio in metrò meglio se di giorno.
  • Fatevi assistere negli alberghi oppure dalla polizia turistica per accertarvi sulla sicurezza di un posto.
  • Se stagione calda Ottobre-Marzo, vestiti leggeri. Se stagione fredda Aprile-Settembre, vestiti primaverili ma mai pesanti tranne durante l'inverno a Buenos Aires dove ci vuole una giacca pesante. Se ci tenete, portate un abito per andare una sera a teatro. Dal punto di vista formale Buenos Aires è più impegnativa che San Paolo e Rio che lo sono molto meno.

DOVE ANDARE

Di solito pensiamo che le città devono essere visitate strada facendo ed scoprirle pian piano le si conosce. Ma se proprio volete sapere dove andare Vi raccomandiamo visitare (l'elenco potrebbe essere molto più lungo ma accontentatevi):

Rio de Janeiro, Sao Paolo e Buenos Aires

Angra dos Reis - Tipico paese vicino a Rio

Pan de Azucar - Rio

Monte Corcovado - Rio

Vista Parco Ibiripuera - Sao Paolo

Teatro Municipale - Sao Paolo

Strada tipica del quartiere "La Boca" - Buenos Aires

La Casa Rosada sede del governo argentino - Buenos Aires

Attrazione

Cosa c'è

SAO PAOLO

Parco Ibirapuera Ogni domenica alle ore 11.00, presso la praça da Paz del parco di Ibirapuera è organizzato uno show gratuito. Gli spettacoli, organizzati dalla prefettura di San Paolo, sono tutti di ottimo livello.
Infine, già che siamo al parco di Ibirapuera, dopo lo show godetevi la performance dei "repentistas", coppie di musicisti che improvvisano duetti esilaranti. Potete trovarli sul bordo del lago, in direzione del monumento dei Bandeirantes.
Museo d'Arte di San Paolo (MASP) Da visitare assolutamente il MASP (Av. Paulista, 1578) e, se avete tempo, la Pinacoteca (Avenida Tiradentes, 141).
Rua 15 de Novembro Questa via centrale della città è piena di edifici molto interessanti dal punto di vista architettonico. Visitate l'appena restaurato edificio della Secretaria do Turismo (di fronte alla Borsa di Mercadorias), bellissimo. Non può mancare una visita alla Bovespa, la borsa di San Paolo. Accesso (ovviamente) gratuito e senza burocrazia: le operazioni cominciano alle 11.00, dal lunedì al venerdì.
Shopping Con la svalutazione del real, l'acquisto di alcuni prodotti può essere vantaggioso. Escludendo i vestiti (di modesta qualità -rispetto a quella italiana-) e i libri (costosissimi), si possono trovare CD di musica brasiliana e straniera a prezzi molto vantaggiosi. La gioielleria è in media cara e di modesta qualità, tranne ovviamente le grandi catene (H.Stern, Vivara....) Le vie dello shopping: oltre agli shopping center (Iguatemi, Ibirapuera e Morumbi i più eleganti), le vie classiche sono nei Jardins: Oscar Freire, Haddock Lobo, Lorena.

Vi segnaliamo due mercatini classici di San Paolo, che si svolgono alla domenica: uno sotto il MASP (antiquariato) e l'altro con prodotti di artigianato, dall'altra parte della strada. Se dovete fare dei regali non troppo costosi qui trovate molte cose simpatiche.

RIO DE JANEIRO

Ipanema Forse più irresistibile della musa che inspirò La Ragazza di Ipanema - la canzone che l'immortalò tanto come al quartiere - non ci sono dubbi che Ipanema è un famoso posto di incontro di Rio di Janeiro. Questo sofisticato quartiere offre un'animata vita notturna con un miscuglio effervescente di spiaggia, bar e boutique.
Una delle principali attrazioni durante il giorno, la spiaggia di Ipanema riceve anche visitatori notturni, includendo ciclisti ed altri atleti che si affollano nei suoi chioschi approfittando dell'illuminazione speciale per fare esercizio e riposare. Grazie al suo stile di vita multiforme, Ipanema riflette il vero spirito carioca della gente di Rio, coi suoi caffè che accoglie caldamente a chi desidera sommarsi al divertimento.
Bosco di Tijuca Coi suoi 3.200 ettari, questo è il bosco urbano più grande del mondo con centinaia di specie di flora e fauna alcune di esse in pericolo di estinzione che si trovano solo nel Bosco Atlantico. Ben vale una visita alle sue attrazioni storiche ed i suoi affascinanti nascondigli. A poca distanza dal centro finanziario e delle spiagge di Rio, le attrazioni di Tijuca includono la Cascatinha (piccola cascata), la Cappella Mayrink, il Belvedere Excelcior, la grotta di Pablo e Virginia, il Lago Incantato e la Diga della Solitudine, destini preferiti per le passeggiate familiari di fine settimana.
Il "Pan de Azúcar" L'altezza ed il contorno inconfondibile del Pan de Azúcar lo convertono, insieme al Cristo Redentore, in una delle attrazioni principali, con una vista impressionante di Rio. A questo famoso posto si arriva per teleferica in due tappe: primo fino alla cima dell'Orca, dove i visitatori abbordano un secondo vagone fino il suo destino finale. Dalla cima del Pan de Azúcar si scorgono le interminabili spiagge di Rio di Janeiro e Niterói. Incorniciata dal Bosco Tropicale dell'Atlantico, la scena è picchiettata di edificazioni storiche come il Forte Santa Croce e il palazzo miniatura nell'Isola Fiscale.
Stadio da Calcio Maracaná Nel 1950 è stato inaugurato lo stadio da calcio più grande del mondo e fino ad oggi è riuscito a mantenere tutto l'incantesimo che l'ha trasformato in un'attrazione irresistibile per chi arriva a Rio. Il Maracaná lascia nel visitatore un'impressione permanente grazie alle sue dimensioni, il suo stile e la sua bellezza. Questo monumento allo sport è aperto ai turisti praticamente durante tutto il giorno a diverse ore. La domenica con così poco come 10 real (4 euro) si può godere un'emozionante partita di calcio carioca.
Il Forte di Copacabana Il Forte di Copacabana si costruì nel 1914 per difendere la Baia di Guanabara ed attualmente offre molte attrazioni ai suoi visitatori. Gli avvenimenti eccellenti sono rimasti registrati per la posterità nel Museo Storico Militare, per mezzo delle esibizioni, le presentazioni di videocassetta, i modellini ed il terminale multimediale d'alta tecnologia trasformato quest'ultimo nel favorito dei visitatori. Tutto questo ha come sfondo una vista panoramica di uno dei punti più affascinanti della costa brasiliana.
I dintorni di Rio Incomparabili. Familiarizzare con Rio di Janeiro, con le sue spiagge, la sua emozionante vita culturale e la sua ospitale gente è stata per molto tempo una delle attrazioni principali dei turisti provenienti da tutte le parti del mondo. Tuttavia, la città è circondata da un tesoro di attrazioni storiche e bellezze naturali, a non più di un'ora di distanzia, molte delle quali sono praticamente sconosciute da tutti meno per i più conoscitori. Con questo in mente Vi raccomandiamo visitare Petrópolis, Itaipava, Teresópolis e Paraty, quest'ultima dichiarata patrimonio dell'umanità dall'Unesco.
MAM - Museo d'Arte Moderno Inaugurato nel 1958, il Museo d'Arte Moderno ha una storia fuori del comune. Il museo è situato in un posto privilegiato nel Parco Flamengo, vicino alla Baia di Guanabara, vicino al centro della città. Dietro il devastatore incendio nel 1978, centinaia di persone di tutto il mondo si affrettarono a ricostruire il suo tesoro culturale contribuendo a rimpiazzare le sue collezioni. Con 130m lungo e 25m largo, attualmente conta su circa 1.700 opere includendo pitture, sculture ed incisioni di artisti brasiliani e stranieri, oltre ad una biblioteca specializzata in arte ed una cineteca molto conosciuta che è tra le più popolari della città.
Giardino Botanico In ognuno dei 141 ettari del Giardino Botanico di Rio vivono gli esempi più eccellenti della flora del Brasile e di altre parti del mondo. Le Palme Imperiali sono tra le sue attrazioni più spettacolari e furono seminate nel 1809 dal principe regnante Juan VI. Alberi giganteschi arredati con orchidee che contrastano con gli enormi iris, vittoria-regis, bromeliaciee e la vegetazione tropicale, fanno del Giardino Botanico un nascondiglio favorito per tutti quelli che cercano un pò di tranquillità.
Monte Corcovado Ubicato nella cima del monte Corcovado, a un'altezza di 710 metri, la statua del Cristo Redentore è uno dei monumenti più conosciuti e visitati del mondo. La passeggiata comincia nel distretto Cosme Velho a bordo di un simpatico treno che attraversa il ripido bosco tropicale dell'Atlantico fino al piede della statua. La vista incredibile di Rio da diversi angoli è celestiale: Copacabana, Ipanema, Leblon, il Giardino Botanico, il Jockey Club, la Laguna, il Centro e la Zona Nord. Si può contemplare il superbo panorama di tutta la città durante quello giorno il quale diventa rilucente e misterioso al tramonto - ma, sempre protetto dal Cristo Redentore.
Spiagga di Copacabana è praticamente impossibile che i visitatori di Rio possano resistere l'incantesimo dei suoi 80 chilometri di spiagge. Incorniciata dagli ondeggiati mosaici neri e bianchi dell'Avenida Atlantica, Copacabana è una delle ragioni principali di questo fascino. In realtà, sono due spiagge separate: Leme (con un chilometro) e Copacabana (con più di tre chilometri). Questa spiaggia, un centro di attività di giorno e di notte, è strapiena di chioschi, una via e supporti per biciclette, posti di salvagente con doccia e bagni pubblici, alberghi, bar e ristoranti all'aperto. Le Fortezze Militari ad entrambi gli estremi sono aperte ai visitatori ed offrono di sera viste panoramiche. La soave curva di questo spiaggia riceve un'illuminazione speciale per i visitatori che si affollano nei suoi chioschi.
Teatro Municipale Vicino alla Biblioteca Nazionale, il Museo di Belle Arti ed il Palazzo Pedro Ernesto, il Teatro Municipale adorna la spaziosa Piazza Cinelandia. Il suo attrattivo "design" architettonico richiama l'attenzione con la sua imponente facciata paragonabile alla bellezza del suo arredamento interno. Tra i materiali di prima classe che si impiegarono per costruirlo ci sono i marmo di Carrara con vene colorate, bronzo ed onice, specchi e mobili di epoca, con pitture e sculture. Con capacità per 2.000 spettatori questo teatro è un vero esempio di centro culturale. Ha un successo turistico tanto enorme come quello raggiunto dagli spettacoli che lì si presentano.

BUENOS AIRES

Il centro Il centro bonaerense ha tutti gli stili delle città europee. Spagnoli, italiani, inglesi, greci, ecc. hanno lasciato la loro traccia nella architettura cittadina. E cosi è d'obbligo girare il centro di Buenos Aires osservando le facciate degli edifici, i diversi monumenti, entrando ai bei caffè, perfino le stesse strade, per rendersi conto di questa variegata diversità. Non dovendo tralasciare niente, Vi indichiamo comunque in particolare:
  • La Piazza del Congreso Chilometro zero delle strade argentine. Il monumento a Los Dos Congresos e la sede del Parlamento bicamerale. Passate a vedere la pasticceria El Molino, all'angolo tra Rivadavia e Callao, e percorrete la Avenida de Mayo, con piacevoli edifici dei più svariati stili architettonici, e fermatevi al n. 829, sede del Tortoni, il più antico Caffè letterario della città, con spettacolo notturno di musica di tango e jazz.
  • Piazza di Maggio Testimone di importanti fatti della storia argentina, è circondata da edifici emblematici, come il Cabildo, la Cattedrale e la Casa Rosada, sede della Presidenza della Nazione.
San Telmo Uno dei quartieri più antichi, nelle cui case coloniali ristrutturate risiedono adesso gli artisti e gli artigiani. Ci sono numerosi locali dove si balla il tango e nella Plaza Dorrego si celebra ogni domenica la pittoresca Fiera Antiquaria di San Pedro Telmo.
La Recoleta Un elegante quartiere, con il suo celebre cimitero, la chiesa coloniale del Pilar e il complesso culturale ed commerciale vicino. La domenica si svolge una fiera d'artigianato che Vi permetterà comprare a buon prezzo qualcosa per ricordare il vostro soggiorno a Buenos Aires.
Il pittoresco quartiere de La Boca Ecco un buon posto per dare inizio alla nostra passeggiata urbana, sebbene siano rimasti in pochi gli antichi abitanti genovesi che vivono ancora in questa zona. Passeggiate per la calle Caminito e passate per il vicino stadio La Bombonera, sede della squadra di calcio Boca Juniors, dove magari potrete assistere ad una partita con l'eterno rivale, il River Plate.
Zone commerciali La calle Florida e l'Avenida Santa Fe sono le più affollate, sebbene le boutique di lusso si trovino nel quartiere Norte e La Recoleta. Altre zone commerciali periferiche si trovano nell'Avenida Cabildo (Belgrano), Mitre (Munro) ed Avellaneda (Flores). Numerosi negozi del quartiere Once vendono tessuti e vestiti a buon prezzo.

Negli ultimi anni sono stati aperti vari e moderni centri commerciali come il Patio Bullrich (Av. Libertador 750), Alto Palermo (Av. Coronel Díaz e Arenales), Galerías Pacífico (Florida e Av. Córdoba), Paseo Alcorta (Salguero 3172), e Buenos Aires Design (Piazza del Pilar) per tutti gli interessati al arredamento.

La notte di Buenos Aires Si svolge prevalentemente intorno all'Avenida Corrientes, ricca di cinematografi, teatri, sale di spettacoli, ristoranti e pizzerie aperti fino all'alba; Lavalle e Santa Fe compartono l'animazione, che si svolge anche nei centri culturali come il General San Martín e il Ciudad de Buenos Aires, e nei centri commerciali come il Complejo La Plaza.
I dinosauri a La Plata Capitale della provincia di Buenos Aires, a La Plata esiste un Museo di Scienze Naturali che giustifica da solo il viaggio: le sue collezioni di paleontologia, soprattutto quelle dei grandi animali preistorici, sono tra le più importanti del mondo.

Visitate i siti di cui abbiamo estratto il presente articolo:

www.rio.rj.gov.br
www.guiadobrasil.com.br/saopaulo/saopaulo.shtm
www.italiani.hpg.com.br/mainit.html
www.sectur.gov.ar/i/reg6/reg6.htm