Un dovere morale MondoLatino Viaggi
Mondo Latino
Indice

Respirazione artificiale

Attenzione !!: gli interventi evidenziati in rosso sono consigliati solo a chi a già effettuato prove pratiche di pronto soccorso

Se una persona cessa di respirare per un qualunque motivo oppure presenta atti respiratori non ritmici, occorre intervenire immediatamente. Una persona può sopravvivere senza ossigene soltanto per 4/5 minuti! :

  1. 1. Estrarre eventuali corpi estraneiDopo aver disteso l'infortunato in posizione supina, cercare di estrarre eventuali corpi estranei - soltanto se sono visibili - dal cavo orale; poi tirargli verso l'alto e indietro la mandibula, in modo da liberare i passaggi d'aria, accertandosi che la lingua dell'infortunato non ostruisca le vie respiratorie. Se, per incidente o altro, non è possibile aprirgli la bocca, si può praticargli la respirazione artificiale anche attraverso il solo naso.



  2. 2. 15/20 soffi al minutoOtturare le narici dell'infortunato usando pollice ed indice di una mano, inspirare e soffiare con un'azione continua nella bocca dell infortunato (eventualmente interporre un fazzoletto o una garza). Controllare che il torace si sollevi di conseguenza. Il ritmo, per un adulto, dovrà essere de 15-20 soffi al minuto.






  3. 3. Se non riprende la respirazione continuare senza stancarsiAvvicinare l'orecchio alla bocca dell'infortunato per sentire se la respirazione riprende spontaneamente dopo circa 10 insufflazioni e, se ciò non avviene, riprendere la respirazione artificiale senza stancarsi fino all'arrivo dei soccorsi. Se i soccorritori sono 2 praticare contemporaneamente anche il MASSAGGIO CARDIACO).






  4. 4. Ripulire la bocca da corpi estranei ... anche a testa in giùBambini e neonati. Ripulire la bocca da corpi stranei con due dita oppure, tenendolo appeso a testa in giù, battere colpetti delicati sulla schiena del bimbo infortunato.










  5. 5. 20 soffi al minuti su bocca e naso del bambinoCon la propria bocca su bocca e naso del bambino, praticare la respirazione come per gli adulti, solo più delicatamente; piccoli soffi ad un ritmo più frequente: 20 volte al minuto (ogni circa 3 secondi).






Fonte : Associazione volontari italiani del sangue (AVIS)