Un dovere morale MondoLatino Viaggi
Mondo Latino
Indice

NANDO BOOM

NANDO BOOMNando Boom è un cantante reggae en Español di Panamá guidato da Fernando Brown. Brown iniziò a cantare nel 1977 e "Nando Boom" iniziò nel 1985. Il nuovo e veloce stile musicale di Nando Boom ha influenzato pesantemente l'evoluzione della musica latina negli ultimi anni come uno dei padri del reggae en Español. Le sue mosse di danza grintose hanno anche cambiato il modo in cui le persone ballano dalla metà degli anni '90. Questo stile di danza al contrario è ora il ballo rappresentativo degli ascoltatori di reggaeton. Le sue canzoni più popolari sono "A Danzar" e "Esa Chica Me Vacila", ancora oggi una delle canzoni principali suonate nei locali notturni di tutta l'America Latina.

La band ha ricevuto il premio Caracol of the Caribbean dalla Colombia nel 1992 e un premio Stefano a Miami nel 1994.

Nando Boom ha pubblicato canzoni con testi omofobi, come la canzone "No queremos mariflor". Fu poi criticato dalla comunità gay di Panama.

Con il suo stile musicale nuovo e veloce, Nando Boom ha fortemente influenzato l'evoluzione della musica latina negli ultimi anni come uno dei padri del reggaeton. I suoi passi di danza rettificati in VM hanno anche cambiato il modo in cui le persone ballano dalla metà degli anni 90. Questi stili di danza capovolti sono ora rappresentativi degli ascoltatori di danza reggaeton. Le sue canzoni più rappresentative e popolari sono A danzar, Esa Chica Me Vacila e Enfermo de amor, essendo uno dei temi principali che viene suonato nei locali notturni di tutta l'America Latina.

Ha ricevuto la chiave di Panama City. Nel 2008, i grandi artisti del Reggaeton come: Don Omar, Daddy Yankee, Tito "El Bambino", Wisin & Yandel, H├ęctor El Father, tra gli altri, hanno reso omaggio a Nando Boom a Porto Rico, che sono stati chiamati il Padre del Reggaeton. Nello stesso anno, Nando Boom ha promosso il suo album Nando Boom: Returns, in cui ciascuno di questi artisti di Porto Rico ha eseguito canzoni con Nando Boom.

Tradotto dalla biografia del sito www.last.fm/es/music/Nando+Boom/+wiki.