Un dovere morale MondoLatino Viaggi
Mondo Latino
Indice

Milly Quezada

MILLY QUEZADALa multifaccettica e internazionalmente riconosciuta "regina del merengue", Milagros del Rosario Quezada Borbón, nacque il 21 maggio 1952 a Santo Domingo, Repubblica Dominicana. La seconda di quattro figli da genitori che emigrarono negli Stati Uniti agli inizi della decade del 70, Don Rafael e Australia de Quezada si stabilirono nella contea di Washington Heights a New York. Questo trasferimento permesse a Milly e suoi tre fratelli, Rafael, Martin e Jocelyn, l'opportunità di svilupparsi sia accademica che musicalmente.

Le inclinazioni musicali di Milly si fecero evidenti da tenera età. Partecipò in eventi scolari e della comunità locale di residenza, servendole da marco per lanciarsi con il gruppo conosciuto come "Milly & the neighbors" (Milly e i suoi vicini). Milly, assieme ai membri del gruppo, alternavano gli studi universitari con lo sviluppo di attività musicali nell'area di New Yok, area che attraversava la trasformazione dalla diaspora dominicana e latina delle decadi 70 e 80. "Milly, Jocelyn & i vicini", come decisero nominarsi, nacque da una nostalgia collettiva degli ispani che arrivavano a New York e rifletteva il "boom" industriale latino che gli impulsava a evidenziare il loro eredità musicale ispanoamericana per se stessi e per il mondo.

Guidati da suo fratello Rafael Quezada e il suo marito Rafael Vásquez, il gruppo registrò per due decadi per multiple case discografiche crescendo in popolarità tanto in Repubblica Dominicana come all'estero. L'orchestra viaggiò per gli Stati Uniti, Sudamerica ed Europa essendo precursori di uno stile unico avendo come interpreti a due donne cantando la musica del merengue fino quel momento dominata da vocalisti maschili. Le isole caraibiche di Porto Rico e la Repubblica Dominicana diventarono i tradizionali anfitrioni del gruppo. "Milly, Jocelyn e i vicini" sono stati oggetto di molti riconoscimenti nazionali e internazionali vista l'eccellente traiettoria artistica sviluppata in due decadi importanti per il merengue.

Con una carriera che si estende 25 anni e 26 produzioni discografiche, Milly Quezada continua essendo un'icona della espressione musicale caraibica. Come solista - dopo la morte del suo marito nel 1996 - Milly continua dominando le udienze nel mondo con la essenza contagiosa del merengue e la giovanile allegria della sua anima latina, proprio della donna ispanoamericana. Il suo originale stile e autentica espressione dell'eredità musicale caraibica contagia e domina al pubblico di tutte le età, nazionalità e lingue. Lei combina i temi del suo nuovo CD nominato al grammy "pienso asi" (penso così), "tanto che dije" (tanto che ho detto) e "me duele el alma" (mi duole l'anima con i clasicci successi "tengo" (ho), "la guacherna" (la baldoria) e "volvió Juanita" (ritornò Juanita), così con i favoriti della nuova generazione di latini nati negli Stati Uniti come "porqué me amaste" (perché mi amasti), "entre tu cuerpo y el mío" (tra il tuo corpo e il mio), o "en tus manos" (nelle tue mani).

I suoi concerti, sempre pieni, e consistente immagine artistica, registrando per case discografiche come Algar Records, Baron Records, CBS International, VO Records, Tropic Sun e Sony Music Tropical, fanno di Milly Quezada l'indiscutibile regina latina del merengue. La sua classica immagine iconoclasta le danno l'altezza che sovrasta tutte le altre interpreti latine conosciute attualmente nel mercato musicale. Tutte, senza eccezione, citano Milly come esempio motivante e fonte d'ispirazione per sviluppare i loro talenti musicali e di espressione. Milly Quezada simbolizza l'ammirata tradizione di regina e diva latina e la nuova generazione di giovani ispanoamericani sono attratti dal suo indiscutibile e autentico "sapore dominicano" denominato "dominican flavour".

Dopo un ritiro di due anni torna alla ribalta nel 1998 con tanto successo che, durante una presentazione a Providence negli Stati Uniti, riceve addirittura le chiavi della città. Nel marzo 1999 fu la figura principale nell'omaggio al merengue che il Smithsonian Institute di Washington organizzò. In aprile venne premiata dalla "Billboard" nella categoria migliore Album Tropical per il suo CD "Milly ... vive".

Il ritorno di Milly al mondo dello spettacolo, nella sua nuova veste di solista, è stato premiato con infiniti applausi e una lunga lista di riconoscimenti dalle più importanti riviste e istituzioni dedicate a promozionare la musica popolare. Il suo lavoro ha dato un importate impulso al merengue come genere, riuscendo a che sempre più persone nel mondo riconoscano nella musica e il ballo tipico della Repubblica Dominicana uno dei ritmi più rappresentativo dei Caraibi.

Tradotto dalla biografia del sito www.millyquezada.com.