Un dovere morale MondoLatino Viaggi
Mondo Latino
Indice

Le cellule staminali


Il grafico mostra il metodo ideale per la produzioni di cellule staminali. Ma purtroppo, ad oggi, non sarebbe il più etico sia dal punto di vista morale che dal punto di vista religioso. Descriviamo a continuazione dal punto di vista etico la situazione attuale:

Cellule staminali adulte
Cellule staminali o primordiali sono state trovate nel cervello, nel sangue e in altri tessuti. Rimangono indifferenziate anche nell'adulto da poter dare luogo, in caso necessario, ma molto limitata in maniera naturale, a un numero limitato di tipi cellulari. Queste cellule potrebbero essere indotte a specializzarsi. Nonostante, queste cellule, per ora, non sembrano cosi versatili come quelle embrionali.

Embrioni scartati
Cellule staminali sono state ricavate da embrioni umani di cinque giorni creati durante fecondazione in vitro e che sarebbero altrimenti stati distrutti. Dato che questi embrioni erano da scartare, molti considerano questa una via che permette un compromesso per portare avanti la produzione di cellule di qualunque tessuto degli oltre 200 che costituiscono il corpo. Rimane comunque una forte resistenza di utilizzare embrioni umani che in teoria potrebbero aver dato vita a un essere umano.

Produzione di tessuti a partire di una cellula uovo di una donatrice
Produzione di tessuti usando il nucleo di un tessuto qualunque, di cui quello della pelle il più comune, inserito al posto del materiale genetico di una cellula uovo di una donatrice. Il nuovo ibrido comincia a crescere come un embrione da cui possono essere isolate cellule staminali. Anche se questo tipo di embrione non diventarebbe mai un embrione umano, molti governi, tra cui la Casa Bianca, votano ancora contro la ricerca che usa questa procedura.

Produzione di tessuti a partire da embrioni umani
Sarebbe la palese utilizzazione di embrioni umani, che potrebbero diventare essere umani se non fossero ne scartati ne distrutti al solo scopo di ottenre cellule staminali. La posta in gioco è una potenzialmente illimitata (e remunerativa) fonte di cellule staminali per curare praticamente ogni tipo di malattie gravi di origine genetico oppure riparare organi daneggiati dai tumori. È la procedura più osteggiata dato l'impatto morale che comporta potendo essere pericolosa dato il potere di decidere eventualmente che embrione può andare avanti e diventare un essere umano e quale non.


Fonte grafica: Corriere della Sera - 10 Agosto 2001