Un dovere morale MondoLatino Viaggi
Mondo Latino
Indice

livelli allerta nucleare


livelli allerta nucleare

Cosa significa un livello 6 d'allerta nucleare? E il 7, il più alto? Gli incidenti che si stanno vivendo nella centrale nucleare di Fukushima hanno aumentato l'allerta della scala INES, istrumento che si usa in tutto il mondo per stabilire l'informazione sulle allerta nucleari.

Secondo la scala dell' Agenzia Internazionale Atomica, gli incidenti nucleari vengo classificati in sette livelli. Dall'1 al 3 si considerano "guasti", mentre che dal 4 al 7 si parla di "incidenti" - Fukushima si trova nel livello 6-. Ogni aumento di livello nella scala indica che la graviá del incidente è, circa, dieci volte superiore all'anteriore.

  1. Livello 0 (deviazione): evento senza rilevanza sulla sicurezza.
  2. Livello 1 (anomalia): evento che si differenzia dal normale regime operativo, che non coinvolge malfunzionamenti nei sistemi di sicurezza, né rilascio di contaminazione, né sovraesposizione degli addetti.
  3. Livello 2 (guasto): evento che riguardi malfunzionamento delle apparecchiature di sicurezza, ma che lasci copertura di sicurezza sufficiente per malfunzionamenti successivi, o che risulti in esposizione di un lavoratore a dosi eccedenti i limiti e/o che porti alla presenza di radionuclidi in aree interne non progettate allo scopo, e che richieda azione correttiva (esempio: l'evento di Civaux, Francia 1998 e di Forsmark, Svezia 2006).
  4. Livello 3 (guasto grave): un incidente sfiorato, in cui solo le difese più esterne sono rimaste operative, e/o rilascio esteso di radionuclidi all'interno dell'area calda, oppure effetti verificabili sugli addetti, o infine rilascio di radionuclidi tali che la dose critica cumulativa sia dell'ordine di decimi di mSv (millisievert).
  5. Livello 4 (incidente grave senza rischio esterno): evento causante danni gravi all'installazione (ad esempio fusione parziale del nucleo) e/o sovraesposizione di uno o più addetti che risulti in elevata probabilità di decesso, e/o rilascio di radionuclidi tali che la dose critica cumulativa sia dell'ordine di pochi mSv.
  6. Livello 5 (incidente grave con rischio esterno): Evento causante danni gravi all'installazione e/o rilascio di radionuclidi con attività dell'ordine di centinaia di migliaia di TBq (Becquerel) come 131I, e che possa sfociare nell'impiego di contromisure previste dai piani di emergenza (esempio: l'incidente di Three Mile Island, USA (1979) e l'incidente di Windscale, Gran Bretagna (1957).
  7. Livello 6 (incidente serio): evento causante un significativo rilascio di radionuclidi e che potrebbe richiedere l'impiego di contromisure, comunque meno rischioso dell'incidente di livello 7.
  8. Livello 7 (incidente molto grave): evento causante rilascio importante di radionuclidi, con estesi effetti sulla salute e sul territorio (esempio: L'incidente di Chernobyl, URSS -1986)

Fonte: Grafica : El Mundo - 17 Marzo 2011, Testi: Wikipedia