Un dovere morale MondoLatino Viaggi
Mondo Latino
Indice

Riconoscimento del titolo per medici chirurghi, veterinari, farmacisti e odontoiatri


operatori sanitariTutti i cittadini, comunitari e non comunitari, in possesso di titoli stranieri conseguiti in un Paese non comunitario, per ottenere l'autorizzazione all'esercizio professionale in Italia, devono presentare domanda per il riconoscimento del titolo anche se già riconosciuto in un altro Paese dell’Unione Europea. In tal caso, il Ministero della salute prende in considerazione le eventuali integrazioni di formazione e di attività professionale acquisite dall'interessato nel Paese comunitario.

Per ottenere il riconoscimento:

  • medici chirurghi, veterinari, farmacisti e odontoiatri devono utilizzare il MODELLO D1 e presentare i documenti indicati nell'ALLEGATO D1
  • tutte le altre professioni sanitarie devono utilizzare il MODELLO D2e presentare i documenti indicati nell' ALLEGATO D2.
    In particolare, infermieri e tecnici sanitari di radiologia medica che intendono lavorare in una delle seguenti Regioni o Provincie:

    • Calabria
    • Lazio
    • Umbria
    • Veneto
    • Campania
    • Liguria
    • Piemonte
    • P.A. di Bolzano
    • Emilia Romagna
    • Lombardia
    • Valle d'Aosta
    • P.A. di Trento

    devono inviare le richieste di riconoscimento dei titoli direttamente agli uffici regionali competenti (elenco file formato PDF), utilizzando il MODELLO H e presentando i documenti indicati nell' ALLEGATO H . Altrettanto dovranno fare le cooperative, gli organismi o i singoli soggetti delegati all’istruttoria delle pratiche di riconoscimento, che abbiano la residenza legale nelle citate Regioni o Provincie.

  • coloro che posseggono un titolo professionale complementare di un titolo abilitante all'esercizio di una professione sanitaria devono utilizzare il MODELLO E e presentare i documenti indicati nell' ALLEGATO E.
Fonte: Ministero della Salute