Un dovere morale MondoLatino Viaggi
Mondo Latino
Indice

Morsi d'animali

Attenzione !!: gli interventi evidenziati in rosso sono consigliati solo a chi a già effettuato prove pratiche di pronto soccorso

Per morsi di cani, gatti, conigli (ed anche serpenti non velenosi), il pronto soccorso è uguale a quello che si pratica per le normali ferite (vedi emorragie). Una eccezione va fatta per morsi procurati da animali sospetti di essere rabbiosi; in questo caso è sempre necessario portare l'infortunato al Pronto Soccorso dove gli potrà essere praticata la profilassi antirrabica. Per quanto riguarda invece i morsi dei rettili, accertarsi subito se si tratta di serpente velenoso o inicuo :

  1. 1. Guardare il segno lasciato dai denti del rettileGuardare il segno lasciato dai denti del rettile: una vipera lascia un segno inconfudibile: l'impronta dei due denti velenosi.









  2. 2. Applicare un laccio emostatico di emergenzaSe si tratta di morso di vipera, distendere l'infortunato e impedirgli di agitarsi poi applicargli un laccio emostatico di emergenza, allentandolo periodicamente. Se possibile detergere la ferita con acqua ossigenata poi, con un coltello affilato e disinfettato, incidere i 2 punti in cui è stato iniettato il veleno per circa 2/3 centimetri di lunghezza. Coprimendo far uscire il sangue in abbondanza oppure, se non si hanno ferite in bocca succhiare con forza e sputare.





  3. 3. Se avete un siero antivipera iniettatelo secondo le
 istruzioni accluseSe avete con voi il siero antivipera, iniettatelo secondo le istruzioni accluse. Potete anche utilizzare speciali siringhe o succhiotti aspiraveleno che trovate in vendita in molte farmacie, seguendo, anche in questo caso, le istruzioni accluse riguardo l'applicazione del laccio emostatico.

Fonte : Associazione volontari italiani del sangue (AVIS)