Un dovere morale MondoLatino Viaggi
Mondo Latino
Indice

Emorragie e sangue dal naso

Attenzione !!: gli interventi evidenziati in rosso sono consigliati solo a chi a già effettuato prove pratiche di pronto soccorso

Le emorragie esterne sono purtroppo eventi molto comuni. Se la ferita è superficiale, si può curare tranquillamente in casa, lavando con acqua e sapone, poi applicando un disinfettante (tintura di iodio o mercurocromo e successivamente polvere antibiotica, poi proteggere con una garza). Se la ferita è profonda e slabbrata e l'emorragia copiosa, è necessario, nell'attesa di un medico, fermare la perdita di sangue con un'azione compressiva diretta o indiretta; solo in questo caso, no lavare l'interno della ferita, nè togliere eventuali corpi estranei :

  1. 1. Compressione direttaLa compressione diretta si effettua con un tamponamento costante sulla ferita (usando strati di garza sterile) e applicando una borsa di ghiaccio nelle zone circostanti; poi fasciare con un bendaggio compressivo non troppo stretto, ma abbastanza da fermare il flusso di sangue.






  2. 2. Compressione indirettaLa compressione indiretta si effettua a monte della ferita, manualmente o con una fasciatura o meglio con un laccio emostatico (allentando periodicamente) cercando di alzare l'arto infortunato.


  3. Nel caso di gravi lacerazioni con asportazione di parti del corpo, ricordare che oggi la chirurgia fa miracoli; conservare la parte staccata in un sacchetto di plastica pulito, chiuderlo perfettamente, e portarlo al più vicino Pronto Soccorso (possibilmente con un frigo portatile o borsa termica).









Se la perdita di sangue dal naso è copiosa, far sedere l'infortunato, applicare ghiaccio sulla fronte e, eventualmente, infilare con cautela una striscia di garza arrotolata nella narice :

  1. 1. Applicargli sul naso una compressa freddaSia che la perdita di sangue dal naso sia spontanea che di origine traumatica, far sedere l'infortunato con la testa leggermente inclinata all'indietro, applicargli sul naso una compressa fredda tenendogli strette le narici per qualche minuto e, contemporaneamente, mettergli una borsa di ghiaccio sulla fronte. Nel caso l'emoraggia non dovesse cesare nel giro di circa 30 minuti o ci fosse il sospetto di frattura delle ossa nasali in seguito al trauma, rivolgersi subito ad un medico.










  2. 2. Infilare una striscia di garza arrotolata nella nariceLe persone più esperte possono infilare una striscia di garza arrotolata nella narice, lasciandone uscire una strisciolina in modo di facilitarne in seguito l'estrazione. Questa operazione è molto delicata e va eseguita con molta cautela.

Fonte : Associazione volontari italiani del sangue (AVIS)