Un dovere morale MondoLatino Viaggi
Mondo Latino
Indice

Ricardi Legorreta

Biblioteca di Monterrey (Messico)Ricardo Legorreta è uno dei più distinti architetti messicani della sua generazione. Laureato alla Università Nazionale Autonoma di Messico nel 1952, cominciò la sua carriera con Jose Villagran. Nel 1955 Legorreta diventò il partner di Villagran fino il 1960.

Questo periodo nel suo sviluppo gli condusse a lavori come La Traccia di Ferreira, l'Albergo Maria Isabel Sheraton, l'albergo Alameda, ed la Fabbrica di Ventole, tutti localizzati a Città del Messico. Nel 1959 cominciò ad insegnare all'UNAM e quattro anni più tardi stabilì l'ufficio di "Legorreta Arquitectos". L'albergo Camino Real a Città del Messico nel 1968, confermò la sua reputazione come una delle poche figure capace di elevare il neo-vernacolare di Luis Barragán da domestica a scala monumentale.

Creando lussureggianti fontane, brillanti e colorati muri intonacati e un eccezionale ingegnoso piano che combina l'ambiente di un convento col lusso edonistico di un albergo di prima classe, di cui prototipo per una serie, il Camino Real, dimostrarono la capacità unica di Legorreta di creare una "popolare" maniera moderna.

Seguirono delle grande megaforme una dopo l'altra, inclusi il Camino Real di Cancún (1975), la Fabbrica della Renault di Durango (1984), il Camino Real di Ixtapa (1981), il Solana Westlake-Southlake Campus della IBM vicino a Dallas (1988), e la Cattedrale di Managua (1994).

Con più di ottanta lavori al suo credito in trenta e cinque anni di pratica, Legorreta ha indirizzato continuamente se stesso alla tessitura della stoffa urbana con edifici che sono concepiti invariabilmente come forme del panorama. Esse sono trattate anche come domini edonistici che sembrano invitanti e accessibili alla società nella sua totalità.

Fino il 1991 Legorreta servì come membro prominente della giuria del Premio Pritzker di Architettura. Fra i suo molti premi, il Premio Nazionale messicano di Belle Arti (1991), il Premio internazionale per l'architetto delle Americhe (1992), e l'AIA Award per Architettura Religiosa.