Un dovere morale MondoLatino Viaggi
Mondo Latino
Indice

Wilfredo Lam

Donna cavallo, 1949Nacque nel 1902 a Grande de Sagua, Cuba, figlio di un immigrante e di una donna cubana. La sua madrina cattolica era sacerdotessa importante di Afro-Cuban.
Nel 1923 riceve il diploma dell'accademia degli arti fini, San Alejandro, Avana. La sua prima esposizione da solo fu nella sua città nativa. Continua i suoi studi a Madrid.
1924/27 - passa parte del suo tempo a Cuenea. Lavora i ritratti della pittura.
1936 - lavora in fabbriche da arsenali a Madrid e Barcelona. Dipinge durante la Guerra civile.
1938 - si trasferisce a Parigi dove riceve l'aiuto di Picasso.
1940 - si trasferisci a Marsiglia dove conosce e segue gli artisti surreali e partecipa nel Tarot di Marsiglia.
1941 - illustra Fata Morgana di Bretón. Partecipa insieme a Matta in un'esposizione nell'istituto di arte moderno di Chicago. Va negli Stati Uniti insieme a Bretón, Levi-Strauss ed altri 300 intellettuali. Passa 40 giorni in Martinica, dove risolse Aime Cesaire e 30 giorni a a Santo Domingo (R.D.) prima di tornare all'Avana.

La casa verde1943 - finisce la Giungla del lavoro.
1944 - crea pitture "impressioniste" come altare paragrafo Eleggua.
1945 - passa 4 mesi in Hiati. Dipinge Il presente Eterno.
1946 - passa parte del suo tempo all'Avana, New York e Parigi.
1947 - partecipa all'Esposizione Internazionale del Surrealismo a Parigi e Praga. Dipinge la serie Escolopendras.

L'importanza di Wilfredo Lam sta crescendo costantemente. Il pittore cubano ottenne riconoscimento durante il corso della sua vita; Picasso lo protesse e fu acclamato da Bretón ed i surrealisti. Da allora, molte esposizioni del suo lavoro si sono fatte, principalmente in Europa. Morì nel 1982.